"E l'Eterno mi rispose e disse:
'Scrivi la visione, incidila su delle tavole,
perché si possa leggere speditamente'". Abacuc 2:2

#030 — Vita, vista e testimonianza - Matteo 9:27-34

Negli ultimi 3 minuti abbiamo visto che Gesù ha riportato in vita una bambina morta. Ora guarirà due ciechi e un muto. Dall’ordine di questi fatti si trae un insegnamento.

La Bibbia descrive l’uomo come essendo spiritualmente morto nei suoi peccati. Tu ed io, quindi, siamo nati insensibili, incapaci di avvertire il peso dei nostri peccati, o di valutare il giudizio che grava su di noi. Se ancora non credi in Gesù come il tuo Salvatore, questa è, per ora, la tua condizione: sei spiritualmente morto. Devi ricevere la vita da Dio; è necessario che tu nasca di nuovo per così avere la sensibilità sufficiente per renderti conto della tua reale condizione.

La convinzione dei tuoi peccati e il pentimento non provengono da una geniale illuminazione che tu possa aver avuto, o come essendo il risultato della tua spiritualità. Nemmeno è il frutto del paragone che potresti fare tra i tuoi atteggiamenti e un elenco di leggi e di comandamenti, anche perché molte persone non considerano che sia un peccato ciò che la Bibbia affermi di esserlo. La vera convinzione avviene solo attraverso l’opera dello Spirito Santo, e tramite la vita che ricevi da Dio.

I due ciechi chiedono a Gesù di aver pietà verso di loro e lo chiamano “Figliuol di Davide” (Matteo 9:27). Loro riconoscono che Gesù è il Messia promesso inviato in Israele. Il libro del profeta Isaia assicurava che il Messia sarebbe stato in grado di liberare i ciechi dalle tenebre, ed è proprio a quello che credono questi ciechi. Prima devono credere, per poi poter vedere.

Non ti accorgi che è esattamente l’opposto di vedere per crederci? Anche la tua salvezza dipende dal crederci per vedere. Prima ancora di ricevere abbastanza vista da poter capire la Parola di Dio, devi credere in Gesù come il tuo Salvatore.

Subito dopo, portano a Gesù un uomo muto e indemoniato. Il demonio è espulso e il muto comincia a parlare. Mentre la folla si meraviglia, dicendo di non aver mai visto una cosa simile in Israele, i farisei s’indignano.

Hai percepito l’ordine dei fatti? La bambina riceve la vita, i ciechi ricevono la vista e il discernimento, e il muto inizia a parlare, dando la sua testimonianza. Così, è necessario nascere di nuovo, ricevere da Dio la vita, la salvezza e la vista per parlare delle meraviglie che lui ha preparato per tutti quelli che credono. Tutto proviene da Dio, affinché ogni gloria sia data a lui.

La prossima volta che qualcuno ti parlerà di Gesù, chiedigli se ha la certezza del perdono dei suoi peccati e della vita eterna. Se non ce li avrà, può darsi che questa persona creda che la vita, la vista e la salvezza siano cose che si ricevono tramite il proprio sforzo. Siccome parla di Gesù ad altre persone, potrebbe credere che ciò la aiuti a essere salvata. Questo, però, non serve.

Solo chi ha ricevuto da Gesù la salvezza per fede, può parlare con convinzione a un mondo che sembra piuttosto un campo pronto per la raccolta. Questo è ciò che vedremo nei prossimi 3 minuti.

Mario Persona - (Tradotto da Cristina Fioretti)

Popular Posts